Cultura, il Presidente Mattarella visita la Spada di San Vittore

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, accompagnato dal Ministro della Cultura Dario Franceschini, ha visitato la spada di San Vittore, il reperto archeologico di grandissimo valore ospitato nella mostra Tota Italia che si apre oggi alle Scuderie del Quirinale, ma proveniente dal Museo Carettoni di Cassino.

La centralità del Carettoni

«Questo a dimostrazione del grande valore che ricopre il museo archeologico Carettoni – ha detto l’assessore Alla Cultura, Danilo Grossi – che grazie alla Spada, ritrovata dall’esperto di archeologia Dante Sacco da più di qualche anno proprio a San Vittore, insieme a tantissimi altri meravigliosi reperti, si erge sempre più come punto centrale nel panorama culturale del Lazio Meridionale».

Un momento altissimo

«Per tutti coloro che amano la cultura e l’archeologia, questo è un momento davvero altissimo e sono orgoglioso che, anche se arrivato appena da qualche mese a Cassino, si sia realizzata questa grande occasione per il Museo Carettoni», dichiara il direttore del Museo Marco Musmeci.

Ci sarà una grande attenzione nazionale ed internazionale su un reperto di grande valore storico, su cui per la prima volta nella storia troviamo scritta la parola ‘Roma’. Ma oltre alla spada, alla Tomba di Ummidia Quadratilla, l’Anfiteatro romano la via Latina, altri importantissimi pezzi ospitiamo all’interno del Museo come per esempio l’Atleta di Cassino giunto nella città martire in occasione degli scorsi campionati universitari, oppure il Letto funerario di Aquinum insieme a tante altre meraviglie. Opere di grande valore che aiuteranno al rilancio di questo luogo centrale per lo sviluppo culturale di Cassino che insieme all’Amministrazione Comunale stiamo mettendo in atto – conclude il direttore Musmeci.

Rispondi