Francesca e i suoi Fratelli…D’Italia

Nello stanco panorama politico di Cassino, che risente pesantemente del clima cupo della pandemia, sono abbastanza scarse le novità e le indiscrezioni; per giunta, gran parte delle volte queste ultime si rivelano anche infondate in breve tempo. Stavolta però la notizia è di quelle succose. Dapprima era sembrato il solito pettegolezzo sotto traccia, destinato a cadere presto nel dimenticatoio. Ma poiché si tratta di una voce periodicamente ricorrente, abbiamo deciso di indagare un po’ più a fondo, e sembra proprio che ci siamo.

Slider

Il ritorno di Francesca

La novità, se confermata, è di quelle che lasciano il segno, per una serie di motivi: grazie ai buoni uffici del vice-coordinatore regionale Antonio Abbate dedito più allo scouting per conto di Giorgia Meloni che attento alle prossime elezioni di Roccasecca (forse sapendo di avere in questa battaglia poche chance), pare che Francesca Calvani, prima eletta in Consiglio comunale a Cassino per la lista di Forza Italia, sia molto vicina ad approdare in Fratelli d’Italia. La consigliera avrebbe scelto… l’autostrada per perfezionare questa decisione, scavalcando ogni autorità partitica compresa fra Cassino e Roma.

Tutti allo scuro

A quel che si apprende, infatti, i vertici locali del partito sarebbero completamente all’oscuro di un’operazione che pure darebbe grossa visibilità alla Fiamma dei meloniani. E’ chiaro che, se confermato, il passaggio della Calvani (già eletta con D’Alessandro) sconvolge sicuramente il quadro del Centrodestra e ridisegna radicalmente equilibri che sembravano avviati a una definizione diversa. Gli scenari cassinati verrebbero ri-plasmati anche, ma non solo, in termini di candidature “pesanti” alla Regione o -chissà…- anche più su. Con buona pace delle pur legittime ambizioni di chi fino ad ora ha tirato la carretta di Fratelli d’Italia, e cioè i “fratelli separati di Cassino” Abbatecola e Picano, che probabilmente verranno colti dal proverbiale fulmine a ciel sereno.

Rispondi