L’Italia s’è desta e Iemma insulta la Boschi

Lei è indubbiamente una bella donna, e qualcuno potrebbe pensare che venga dal Partito di Silvio Berlusconi ma non è così.
Maria Elena Boschi è uno scudiero fidato di Matteo Renzi, ex segretario del partito democratico e ora leader di Italia Viva.
È stata ministro ed è sicuramente una donna delle idee molto chiare.
Appare nel suo post seduta vicino al televisore di casa. Da sola. Sul tavolino C’è solo un bicchiere di carta ma sullo sfondo la televisione accesa sulla cerimonia di inaugurazione degli europei di calcio.

Ci può stare


Probabilmente, come tutti gli italiani è davanti al televisore e probabilmente, come tutti i politici, spunta l’occasione per fare un post sui social.
Ma nella comunicazione globale che stiamo vivendo ci può stare.
E allora qual è il problema? Chi uomo di sopraffina cultura può mai alterarsi di fronte a questo post e a questa donna seduta davanti la televisione.
Uno c’è e vive a Cassino, è il consigliere “tutto fare” Rosario Iemma che, spinto dalle parole del suo sindaco di questa mattina che in conferenza stampa ha detto di essere libero da ogni laccio di partito, apostrofa la malcapitata Maria Elena con un eloquente: “non perdi occasione per essere ridicola“.

Ma dov’è finito il senso di comunità invocato nel corso di questo ultimo anno dal sindaco Salera di cui lo stesso consigliere di Iemma si riempie la bocca?
Cosa può aver scatenato in un rappresentante delle istituzioni una siffatta reazione?
Forse una donna da sola che vede una partita non merita la giusta maschilina considerazione? o forse bisognava pur dire qualcosa … ma doveva essere qualcosa di sensato e di consono al momento.

Largo al factotum

Insomma nemmeno l’adrenalina per l’inizio degli Europei di calcio ha placcato la verve del consigliere “tutto fare” Rosario Iemma. Non ha resistito all’impeto. Roba da gentiluomini. D’altra parte il suo ring è la strada.

Rispondi