Pontecorvo, raccolta differenziata: il TAR rigetta ricorso

Azienda Speciale Multiservizi e Comune di Pontecorvo vincono con il duo di avvocati Massimo Di Sotto e Paolo Di Paolo.
Il TAR di Latina ha accolto le loro tesi e rigettata la richiesta di sospensiva avanzata dalla azienda seconda classificata nella gara per l’affidamento del servizio di raccolta differenziata dei rifiuti in città. La Ecofil, che si è aggiudicata l’appalto, può dunque proseguire nella pianificazione delle attività necessarie ad estendere il sevizio.

Isole ecologiche intelligenti

In gioco, come specificato poc’anzi, c’era la partenza della differenziata su tutto il territorio comunale con previsione di isole ecologiche intelligenti capaci di pesare e riconoscere i vari tipi di rifiuti e di organizzare il riciclo in una economia circolare. Un servizio essenziale soprattutto ora che la Provincja non sa più dove depositare i suoi RSU,dopo la chiusura della discarica di Roccasecca.

«Una vittoria non solo nostra ma di tutto un territorio – ha commentato il sindaco di Pontecorvo Anselmo Rotondoche ci porrà all’avanguardia di una gestione moderna e razionale con l’obiettivo di rifiuto zero. O quasi».

Rispondi