Sicurezza, Leone col fiato sul collo di Salera

Sicurezza. I fatti violenti dei giorni scorsi hanno posto di nuovo al centro del dibattito politico un tema importante e fondamentale per quanto concerne la vivibilità di una città come Cassino. (Leggi anche Quel che resta di Cassino). Proprio questa mattina sull’argomento sicurezza è intervenuto il consigliere di opposizione Benedetto Leone, che come al solito ha chiesto lumi al primo cittadino vista la gravità dei fatti accorsi l’altra sera.

In consiglio comunale

«Da ieri si sta animando un dibattito tra i cittadini, – afferma Leone – sia sulla piazza virtuale dei social che nella piazza reale della nostra città. È opportuno che il Sindaco Salera venga a riferire in Consiglio Comunale quali sono le proposte dell’amministrazione sulla gestione e organizzazione degli spazi pubblici, sulla sicurezza da garantire nei luoghi maggiormente vissuti dai giovani, se l’amministrazione si è interfacciata con la Prefettura. Se intende chiedere alla Prefettura la Convocazione del tavolo sulla
Sicurezza e quali politiche giovanili intende mettere in campo per arginare malcostumi, violenze e degrado sociale».

Una discussione concreta

«È possibile aprire una discussione seria e concreta in consiglio comunale su questo argomento senza spot e “annunci”?», ha concluso il consigliere comunale.

Staremo a vedere cosa risponderà il primo cittadino o chi per lui, su una tematica molto sentita dalla cittadinanza. In molti infatti si chiedono perché nonostante ogni anno si ripetano episodi più o meno gravi di violenza in piazza Labriola, l’amministrazione comunale fa finta di niente e cerca di deviare l’attenzione su sorrisi, foto e selfie. Un gioco che ormai hanno capito tutti!

Rispondi