Lega, Bevilacqua: «La linea politica è dettata da chi è eletto dal popolo»

Michelina Bevilacqua, consigliere comunale eletto nelle file della Lega nella scorse elezioni comunali ha incontrato in questi giorni il suo collega e capo gruppo Francesco Evangelista. I due rappresentanti, fino a questo momento, del Carroccio in consiglio hanno avuto una lunga e “franca” discussione sul senso di appartenenza politica nel centro destra e sul cammino fin qui fatto insieme per oltre due anni.

img_0836
Banner-Cassino-Notizie-grifondoro-1024x341
Banner-Cassino-Notizie-grifondoro-1024x341

Lega in consiglio: una conferenza stampa congiunta

«Evangelista – ha detto Bevilacqua – si è dimostrato sempre un compagno fedele, leale e ha agito sempre nell’interesse della città. Ha deciso lui stesso di rimettere nelle mie mani il delicato ruolo di capogruppo già in tempi non sospetti. Anche alla luce delle numerose battaglie sostenute insieme in Consiglio Comunale a favore della città.
A breve una conferenza stampa congiunta e successivamente tutti gli adempimenti giuridici necessari ai sensi della normativa vigente e nel rispetto del regolamento comunale che disciplina il funzionamento del consiglio comunale, saranno protocollati all’attenzione degli organi competenti».

Teatro Manzoni

I consiglieri eletti dal popolo

«Tengo a precisare che conosciamo molto bene il regolamento comunale, – conclude il consigliere comunale della Lega così come conosciamo molto bene il d.gls. n. 267 del 2000. Ma soprattutto conosciamo bene le esigenze della città che oggi più che mai non ha bisogno di divisioni o dividendi.
Per dividendi intendo coloro che si arrogano il diritto di parlare in nome e per conto di un elettorato che non è loro. Avendo orbitato in tutt’altro contesto variopinto e variegato e tuttora con le medesime caratteristiche.
La linea politica della Lega sul territorio è dettata dai consiglieri eletti dal popolo
».

Una risposta neanche troppo velata alle dichiarazioni del coordinatore cittadino della Lega, Alessio Ranaldi. (Leggi Ranaldi (Lega): Evangelista non può fare come arlecchino). Il quale proprio ieri aveva richiesto ad Evangelista di chiarire la sua posizione dopo l’ingresso, seppur da semplice sostenitore, in Fratelli D’Italia.

1 commento

Rispondi