Marino-Di Ruscio (FdI): «Cassino allo sbando e i consiglieri di centrodestra tacciono»

Un risultato l’amministrazione Salera l’ha sicuramente colto: mai Cassino ha goduto di un’esposizione mediatica nazionale come in questi 24 mesi del suo mandato sindacale. Peccato però che ogni esposizione è stata legata a fatti di cronaca nera. A svarioni politici e amministrativi. A “opere” come la ciclabile che hanno fatto ridere anche i polli della Nuova Zelanda. Il vero problema di questa amministrazione (che è campionessa di annunci-fake e della nuova specialità del taglio del nastro) è l’incapacità di disinnescare le sempre più vaste sacche di violenza che purtroppo vede ogni sabato protagonisti giovani e giovanissimi nelle zone centrali della Città. (Leggi anche Quel che resta di Cassino).

Incapacità amministrativa

Già plagiati da “fenomeni” televisivi di pessimo livello, e agevolati dal cinismo dilagante di un consumo immorale di alcoolici e sostanze, i nostri ragazzi hanno perso ogni bussola etica. Si aggiunga il completo disinteresse della maggioranza (attenta solo a dubbie iniziative pseudosocializzanti) a ricostruire, con idonee politiche, alte idealità nei nostri figli. Nonché la totale incapacità del Sindaco e della Giunta a interagire con gli altri Enti (come la Prefettura). Per arginare l’escalation di violenza e di degrado, e si capisce come esista un rischio elevato di consegnare Cassino ai peggiori disonori delle cronache.

img_0836
Banner-Cassino-Notizie-grifondoro-1024x341
Banner-Cassino-Notizie-grifondoro-1024x341

I consiglieri di minoranza tacciono

Il vero problema, purtroppo, è che tutti i Consiglieri di minoranza che straparlano di Centrodestra; che vorrebbero a chiacchiere assurgere a salvatori di Cassino e della nostra “Patria politica”; che si riempiono la bocca di idealità e rinnovamento fanno l’unica cosa che in effetti riesce loro molto bene: tacciono.

Rivoluzioni da 4 soldi

Noi invece pensiamo che la politica e l’amministrazione siano figlie dell’etica, e riteniamo inaccettabile che l’unico interesse di alcuni che “indossano la maglietta” del Centrodestra siano le ambizioni di candidature o rivoluzioni da 4 soldi. Come l’incapacità certificata della maggioranza-Salera dovrebbe imporre al Sindaco e ai suoi le dimissioni, allo stesso modo chi, dall’opposizione, non è in grado di organizzare una protesta e una proposta dovrebbe, in coscienza, lasciare il posto a chi abbia davvero a cuore i destini di una Città ormai allo sbando.

Manuela Di Ruscio – Fabio Marino

Dirigente Fratelli D’Italia

Rispondi